|  home  ||  1° pagina ||  Interviste ||  critica ||  2 6 6 6 ||  I detective s. ||   la poesia ||  prosa ||  lettori ||  testi ||  autori citati ||  Hispanoamerica |

Sulla traduzione di 2666 di Bolaņo

intgervista a Natasha Wimmer

The New York magazinelink esterno - 14/11/2008
Š traduzione di Gianni Errera

Sulla traduzione di 2666'

Natasha Wimmer

Tutti i lettori che in questo periodo stanno andando in solluchero leggendo i romanzi di Roberto Bolaņo dovrebbero lanciare un mazzo di fiori virtuali a Natasha Wimmer, che recentemente ha speso molti anni nel tradurre i due romanzi pių corposi e dallo stile pių ostico dello scrittore cileno, I detectives selvaggi e 2666. Bolaņo richiede un lavoro straordinario per essere tradotto: il suo spagnolo passa dal distacco giornalistico alla teoria poetica al linguaggio volgare da strada messicano; in mezzo ai suoi personaggi si possono trovare critici letterari, soldati tedeschi, poliziotti messicani, ed un giornalista afro-americano di Harlem. Abbiamo chiesto ad Alan Page, responsabile della traduzione della sceneggiatura dei film "21 grammi" e "Babel", di andare a scoprire come la Wimmer sia riuscita nell'impresa.

Considerando che all'interno del libro non ne viene fatta mai menzione, qual č la tua interpretazione del titolo del libro?
Č in parti uguali sinistro ed oscuro. Contiene al suo interno il numero della bestia, ma si riferisce anche ad un anno cosė lontano nel futuro che si ritrae dalla vista. Per me, sta a significare una malevolenza remota ed incomprensibile.

Come definiresti il termine "Bolaņesco" in inglese?
Alla stessa maniera con cui lo farei in spagnolo: "Bolaņesco" vuol dire stravaganti metafore, divagazioni erudite, frasi eterogenee, una semplicitā di fondo.

Dopo aver lavorato alla traduzione di I detectives selvaggi, hai trovato facile lavorare su 2666, oppure hai trovato nuove difficoltā?
Non direi che sia stato facile, ma sono stata agevolata. In parte grazie all'esperienza maturata, ma in parte per via della natura stessa di 2666. Nonostante la tematica affrontata, 2666 č e pių formale di I detectives selvaggi. La sezione che mi ha dato pių noia č stata La parte dei crimini, ma in realtā non č stata tanto brutta. La parte di Fate senza dubbio č stata quella pių difficile; prova a convogliare la voce di un narratore afro-americano per come viene immaginato da un cileno trapiantato che non ha mai messo piede negli Stati Uniti…

Leggendo Bolaņo in Messico, si rimane colpiti dalla forza dello spagnolo messicano del narratore. Č diretto ed impersonale al punto di sembrare quasi un servizio giornalistico, ma allo stesso tempo la voce sembra autenticamente messicana. La cadenza o il tono del messicano del narratore ha influenzato la cadenza o il tono dell'inglese del tuo narratore?
La voce puō essere messicana, ma il linguaggio non lo č, o almeno non vi č un uso di localismi come in alcune parti di I detectives selvaggi. La mia sensazione č che lo spagnolo di Bolaņo sia un ibrido. Egli ha vissuto in Spagna negli ultimi venti anni e passa della sua vita, ed io ritengo di poter avvertire l'influenza del castigliano almeno nella stessa misura di quella dello spagnolo messicano.

C'č una vasta gamma di toni e varietā linguistiche di spagnolo da parte di tanti personaggi differenti. Come sei riuscita a far venire fuori tutte queste voci distinte?
Principalmente ho soltanto cercato di seguire il pensiero di Bolaņo, il che sembra come una scappatoia, ma č la veritā. Ho fatto un po' di ricerca sulla scienza forense per La parte dei delitti, perché Bolaņo scrive in maniera piuttosto tecnica. La parte dei critici č satirica e cerebrale; La parte di Arcimboldi č epica ma spesso anche incostante. La parte di Amalfitano, che io amo, č tenera e incalzante e lirica. Almeno, questi sono i registri che io ho percepito ed ho cercato di catturare.

Ci sono state delle voci che sono state particolarmente riottose ad essere tradotte? E perché?
Florita, la veggente televisiva che ha visioni della donna uccisa a Santa Teresa. Il linguaggio di Florita č dialettale, ed anche la sua sintassi č , parla attraverso periodi infiniti. La sezione di Fate in generale č stata piena di difficoltā: la scena della boxe, il discorso di Barry Seaman, lo stesso personaggio di Fate. Parte del problema č che ci sono cosė tanti livelli di riferimenti, dalla narrativa hard-boiled all'horror postmoderno.

Il dialetto del giovane Arcimboldi fa un grande uso di giochi di parole. Come sei riuscita a rendere giochi di parole spagnoli, pronunciati da un personaggio tedesco, in inglese?
Sono giochi di parole? Sto cercando di ricordarmi il dialogo, ma non sono sicura di quello che tu intendi dire. Mi hai messo una paura bestiale! Non afferrare certe sfumature č una delle cose peggiori che possano capitare ad un traduttore, ma qualche volta questo č probabilmente inevitabile, specialmente con Bolaņo.

Come č stata la tua esperienza nel tradurre il monologo di dieci pagine dell'ex membro delle Black Panther?
Ad essere sincera, molto lavoro con il mio editore, Lorin Stein, il cui consiglio č stato prezioso qui ed in altre situazioni. Ho modificato questa sezione in maniera pių scrupolosa delle altre, cercando di trovare un compromesso tra lo spagnolo ed il linguaggio che un lettore statunitense potrebbe aspettarsi da un ex membro dei Black Panther, e maestro del barbecue. Le battute di Bolaņo sono ambigue. Ho cercato di catturare quella eccentricitā con l'uso di un po' di inglese americano dialettale, ma non ho voluto esagerare.

Come ogni traduttore ti dirā, č un'esperienza peculiare quella di vivere per un lungo periodo di tempo con una voce per metā in lingua madre e per l'altra metā in lingua straniera che ti passa attraverso il cervello. Che effetto ha avuto su di te?
Quello che mi ricordo maggiormente č come mi sono sentita dopo aver letto per la prima volta I detectives selvaggi, quando ero euforica e pervasa dalla bellezza lirica e diseguale dei periodi di Bolaņo. Come tutti i grandi libri, ha alterato la forma delle cose intorno a me per alcuni giorni dopo averlo letto.

Ci sono altri autori ispanici che secondo te sono meritevoli di essere maggiormente conosciuti in inglese?
Senselessness di Horacio Castellanos, pubblicato l'anno scorso in lingua inglese, parla di uno scrittore che lavora ad un resoconto su uccisioni di massa nell'America centrale, ed č un tour de force di umorismo paranoide. Ne ho amato lo spirito irriverente.

Š traduzione di Gianni Errera nota


Natasha Wimmer

 •  intervista sulla traduzione de I detective selvaggi link interno
 •  intervista sulla traduzione di 2666 link interno




NOTE

Gianni Errera č un raffinato lettore nonchč traduttore di testi dalla lingua inglese.

giannierrera@yahoo.it



Testo liberamente riproducibile a condizione che ne venga rispettata l'integritā, venga indicato il sito di origine e infromato l'autore di questo sito mail


 
 

azulines